CLORK-ST

Confezione 1 - 5 - 20 kg

MESO e MICROELEMENTI

CLOROFILLA K

CURA E PREVIENE LA CARENZA DI FERRO
MIGLIORA LA RESISTENZA AGLI STRESS
AUMENTA L'EFFICIENZA DELLA FOTOSINTESI
FAVORISCE L'ATTIVITA' E LO SVILUPPO DELLA MICROFLORA EDAFICA
CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA

CLOROFILLA K è un formulato organo-minerale caratterizzato da una consistente presenza di Ferro e Potassio. Il Ferro, inserito in un particolare complesso organico, viene facilmente assimilato e traslocato nella pianta, prevenendo e curando eventuali clorosi ferriche. Somministrato pertanto a qualsiasi coltura sia per via radicale sia per via fogliare, stimola una efficace e veloce azione rinverdente.
CLOROFILLA K è infatti in grado di: incrementare la formazione della clorofilla, favorire la fotosintesi e la respirazione, promuovere la sintesi di complessi organici, intervenire in sinergia con il Molibdeno nella riduzione dei nitrati e attivare le reazioni di ossido-riduzione.
La matrice organica presente in CLOROFILLA K, grazie alla presenza di specifici amminoacidi, stimola la pianta a una importante reazione osmoprotettiva in risposta agli stress abiotici (dovuti a eccessiva salinità, carenza idrica, elevati valori termici) mantenendo attive le funzioni metaboliche delle cellule. Somministrato per via radicale, CLOROFILLA K interagisce positivamente con i microrganismi presenti nella rizosfera, favorendone l'attività e lo sviluppo a ulteriore beneficio dell'assimilazione del Ferro. Il pH decisamente acido e il basso valore della conducibilità sono tali da escludere fenomeni di tossicità o di incompatibilità.

Coltura Momento di applicazione Dose/Ettaro*
Actinidia e Vite Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni 2-4 Kg 20-40 Kg
Drupacee (Albicocco, Ciliegio, Nettarina, Pesco, Susino) e Pomacee (Cotogno, Melo, Pero) Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni 2-4 Kg 20-40 Kg
Agrumi (Arancio, Bergamotto, Clementina, Limone, Mandarino) e Olivo Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni 2-4 Kg 20-40 Kg
Orticole da frutto (Anguria, Cetriolo, Melanzana, Melone, Peperone, Pomodoro, Zucchino, Zucca) Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni 2-4 Kg 20-40 Kg
Colture industriali (Barbabietola, Canna da zucchero, Colza, Cotone, Girasole, Pomodoro da industria, Soia, Tabacco) Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni 2-4 Kg 20-40 Kg
Colture floricole (in particolare per crisantemo e geranio) Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni 2-4 Kg 20-40 Kg
Coltura Dose/Ettaro
  • Actinidia e Vite 2-4 Kg 20-40 Kg
    Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni
  • Drupacee (Albicocco, Ciliegio, Nettarina, Pesco, Susino) e Pomacee (Cotogno, Melo, Pero) 2-4 Kg 20-40 Kg
    Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni
  • Agrumi (Arancio, Bergamotto, Clementina, Limone, Mandarino) e Olivo 2-4 Kg 20-40 Kg
    Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni
  • Orticole da frutto (Anguria, Cetriolo, Melanzana, Melone, Peperone, Pomodoro, Zucchino, Zucca) 2-4 Kg 20-40 Kg
    Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni
  • Colture industriali (Barbabietola, Canna da zucchero, Colza, Cotone, Girasole, Pomodoro da industria, Soia, Tabacco) 2-4 Kg 20-40 Kg
    Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni
  • Colture floricole (in particolare per crisantemo e geranio) 2-4 Kg 20-40 Kg
    Nelle prime fasi vegetative, attuando preferibilmente trattamenti preventivi in pre- e post-fioritura, o comunque curativi al primo apparire di clorosi legate a Ferro-carenza. 2-3 trattamenti a distanza di 8-10 giorni

Composizione

Azoto (N) totale
3%
Azoto (N) organico
3%
Carbonio (C) di origine biologica
11%
Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua
7%
Ferro (Fe) solubile in acqua
6%

Caratteristiche chimico-fisiche

LIQUIDO

Densità (g/cm3)/Peso specifico
1.29
pH (sol 1%)
1.50
Conducibilità E.C. μS/cm (1‰)
850
*La scelta del dosaggio è subordinata a vari fattori e può essere variata secondo necessità. Tutti gli interventi possono essere ripetuti in relazione alle diverse necessità delle colture. Per la corretta applicazione nelle specifiche condizioni pedoclimatiche e colturali, si consiglia di consultare il Nostro Servizio Tecnico.